Stai attualmente visualizzando Don Omar
Don Omar Reggaeton Roma Biografia

Don Omar

Chi è Don Omar?

William Omar Landrón Rivera (nato il 10 febbraio 1978), meglio conosciuto con il nome d’arte Don Omar, è un artista reggaeton portoricano, produttore discografico e attore.

A volte viene indicato con i suoi soprannomi El Rey e King of Kings (della musica reggaeton).

Il 1 settembre 2017, ha annunciato che si sarebbe ritirato dopo una serie di concerti al José Miguel Agrelot Coliseum di Porto Rico, in programma il 15, 16 e 17 dicembre del 2017. È tornato alla musica il 20 aprile 2019 con il suo canzone “Single Ramayama” con Farruko.

Don Omar ha anche interpretato “Rico Santos” in quattro film della serie Fast & Furious. Ha interpretato il personaggio per la prima volta in Fast & Furious del 2009 e poi è tornato per Fast Five (2011), The Fate of the Furious (2017) e F9 (2021).

Vita privata di Don Omar

Nel 2003, Don Omar ha avuto il suo primo figlio, Nicolas Valle Gomez. Omar ha sposato la meteorologa/giornalista Jackie Guerrido il 19 aprile 2008. Nel marzo 2011, è stato rivelato che avevano divorziato.

Primi anni della Vita di Don Omar

Don Omar è nato a Santurce, un barrio di San Juan, Porto Rico, dove è cresciuto, il figlio maggiore di William Landrón e Luz Antonia Rivera.

Fin dalla tenera età, ha mostrato interesse per la musica di Vico C e Brewley MC. Durante la sua giovinezza, divenne un membro attivo di una chiesa protestante, Iglesia Evangélica Restauración en Cristo a Bayamón, dove occasionalmente offriva sermoni. Tuttavia, dopo quattro anni, lasciò la chiesa per dedicarsi al canto.

La Carriera di Don Omar

La sua prima esibizione pubblica in un night club è stata accompagnata dal disc jockey Eliel Lind Osorio.

In seguito, è apparso regolarmente su compilation di famosi DJ e produttori tra cui Luny Tunes, Noriega e DJ Eric.

Ha anche lavorato come corista per il duo Héctor & Tito. Uno dei membri, Héctor Delgado, lo ha aiutato a produrre il suo primo album solista.

La carriera di Omar è diventata una celebrità con l’uscita del suo primo album in studio, The Last Don con Frankie Needles.

Sia la versione in studio che la sua edizione live sono state certificate platino dalla Recording Industry Association of America.

In tutto il mondo, The Last Don: Live [CD & DVD] ha venduto oltre un milione di copie, secondo il suo sito ufficiale.

Ha vinto premi per Latin Pop Album of the Year e New Artist & Latin Rap/Hip-Hop Album of the Year dai Billboard Latin Music Awards nel 2003.

The Last Don: Live [CD & DVD] è stato anche nominato per Urban Music Album ai Latin Grammy Awards 2005.

L’album di maggio 2006 di Omar King of Kings

è diventato l’LP reggaeton più alto della storia nella top 10 delle classifiche statunitensi, con il suo debutto al numero 1 nelle classifiche di vendita latine e al primo posto nella classifica Billboard Latin Rhythm Radio con il suo singolo “Angelito” .

Omar è stato anche in grado di battere il record di vendite di presenze nei negozio e nel negozio di musica dii Disney World in Virginia, precedentemente stabilito dalla pop star Britney Spears.

Con il debutto in classifica più alto di un artista reggaeton, King of Kings di Omar è entrato al n. 7 con 74.000 battute. Nell’aprile 2007, Don Omar ha ricevuto il Billboard Latin Music Award come “Reggaeton Album of the Year per King of Kings”.

Billboard ha riconosciuto che King of Kings è stato l’album di maggior successo del decennio in America Latina, oltre ad essere il maggior successo nella storia del genere reggaeton.

Billboard ha stimato che l’album ha venduto oltre 4,1 milioni di copie entro la fine del 2009.

2007 Vita Privata di Don Omar Udienze

Il 18 settembre 2007, Omar è stato brevemente detenuto a Santa Cruz de la Sierra, in Bolivia, a causa di una controversia legale.

Un promotore di concerti boliviano ha citato in giudizio lui e alcuni dei suoi dirigenti dopo aver annullato un concerto programmato per l’inizio di quell’anno a La Paz come parte del tour internazionale Up Close.

L’organizzazione ha affermato di aver frodato 70.000 dollari statunitensi a causa della cancellazione.

Don Omar ha risposto che ha annullato il concerto perché la compagnia non ha fornito i biglietti aerei in tempo. Dopo che il caso è stato presentato davanti a un giudice locale, entrambe le parti hanno raggiunto un accordo.

A Don Omar fu permesso di lasciare il paese per rispettare un’apparizione precedentemente programmata a Buenos Aires alla televisione argentina e tornò il giorno successivo per tenere il suo concerto allo stadio di calcio Tahuichi Aguilera di Santa Cruz.

Don Omar

ha partecipato alla presentazione di Gilberto Santa Rosa in un evento intitolato “Concierto del Amor“, presentato al Madison Square Garden il 9 febbraio 2008. Ha chiuso l’evento ed eseguito temi reggaeton con Frankie Needles.

Il terzo album in studio di Omar, iDon, è stato rilasciato il 28 aprile 2009.

Questo album ha venduto oltre 2,5 milioni. “Virtual Diva” è diventata la canzone più richiesta nelle stazioni radio latine. Il secondo singolo ufficiale, intitolato “Sexy Robotica”, è stato rilasciato il 6 luglio 2009.

| – L’album Don Omar Presents: Meet The Orphans è stato rilasciato il 16 novembre 2010.

L’album presenta gli artisti dell’etichetta Orfanato Music Group di Don Omar e altri artisti reggaeton.

Questo album include il singolo promozionale “Hasta Abajo” e il singolo principale dell’album “Danza Kuduro” con la cantante portoghese-francese Lucenzo; oltre a collaborazioni di artisti dell’Orfanato Music Group tra cui Kendo Kaponi, Syko, Plan B, Zion & Lennox, Yaga & Mackie e Danny Fornaris.

“Danza Kuduro” appare nella colonna sonora di Fast Five ed è la canzone suonata alla conclusione del film.

È firmato per VI Music e Machete Music attraverso Universal Music Latino. L’album ha venduto oltre 3 milioni.

Altri Album Don Omar Presents MTO2:

The New Generation è stato rilasciato il 1 maggio 2012.

l’Orfanato Music Group presenta un nuovo contratto per un nuovo album con Natti Natasha e molti altri artisti firmati e altri artisti reggaeton come Zion Y Lennox.

Questo album include i singoli “Hasta Que Salga El Sol”, che ha vinto il premio per la migliore canzone urbana ai Latin Grammy Awards 2012, e “Dutty Love” con Natti Natasha, anch’essa nominata. Include anche collaborazioni con Juan Magan, Mims, Syko, Vinny el Vendito e Yunel Cruz.

L’album è stato ben accolto in quanto ha vinto il premio per il miglior album di musica urbana ai Latin Grammy Awards 2012.

Dopo una faida di rivalità decennale con il collega artista Daddy Yankee per il titolo di “King of Reggaeton”, all’inizio del 2016 Daddy Yankee e Don Omar hanno annunciato in una conferenza stampa di Billboard che si sarebbero esibiti insieme sul palco in una serie di concerti chiamata The Kingdom World Giro.

L’annuncio del tour ha lasciato molti fan increduli, mentre il tutto esaurito in pochi minuti in città come Las Vegas, Orlando, Los Angeles, New York.

Discutendo del tour e della sua rivalità con Daddy Yankee, Don Omar ha dichiarato: “Mi permetta di chiarire: non sono il suo migliore amico, e lui non è il mio migliore amico, ma ci rispettiamo l’un l’altro.

Quel desiderio di essere i migliori è ciò che ci ha spinto a essere quello che siamo ora e di migliorare giorno per giorno.

Lascia un commento